Disclaimer

underconstrucition

Le pagine create in questo sito/blog sarebbero completamente coperte dal copyright©webstartingmeo, ma a dire il vero sto ancora decidendo quale forma di tutela adottare, visto che sono un po’ allergica a queste cose,

Mentre gli articoli inseriti nelle NEWS sono di proprietà dei rispettivi proprietari e sui quali non vantiamo diritti di nessun tipo. Sono stati inseriti o linkati qui solo a scopo didattico e informativo. Se a qualcuno dovesse dispiacere questo, è pregato di avvertirci ed elimineremo completamente il testo. Le news non sono da considerarsi un tutorial, ma solo un elenco di notizie prese dal web. Non sono da considerarsi nemmeno una ri-pubblicazione per il semplice fatto che non siamo una testata giornalistica e non prendiamo/non paghiamo compensi per quanto pubblicato su questo sito dai singoli autori. La maggior parte di  questi articoli ci sono stati segnalati attraverso email che abbiamo ricevuto sulle nostre caselle di posta.  Poiché li abbiamo trovati interessanti, li abbiamo segnalati qui. 

La maggior parte delle immagini sono state scaricate da Internet, in genere utilizzando il motore di ricerca di Google. D’ora in poi cercheremo sempre di indicarne la proprietà, se ci è sfuggito per favore segnalatecelo, provvederemo immediatamente a farlo. Se abbiamo pubblicato un immagine coperta dal copyright che non dovevamo pubblicare e se ne siete gli autori o gli attuali proprietari, indicatecela e provvederemo a cancellarla oppure a rimborsarvi i diritti spettanti.  

Non è nostra intenzione ledere il copyright di nessuno, ammesso e non concesso che non sia un’immagine della quale ci sia un ripetuto e continuativo uso pubblico in Internet, non vedo perchè dobbiamo essere proprio noi  gli unici colpevoli per un reato commesso da milioni di persone.

Non siamo esperti di copyright, anzi ammettiamo di non capirci niente tra regole e regolette, confrontandole poi con quanto è in uso e consumo solitamente sul web. Si dice che: se la maggioranza delle persone attua un determinato comportamento per un determinato lasso di tempo, questa diventa un uso o una consuetudine degna di rispetto, tutelata dalla legge.  E’ assurdo vietare un link, un link non è un appropriazione indebita, è semplicemente un’azione tipica e strutturale del web. Se le leggi che fanno sono sbagliate, non è colpa mia. ;o) Il giorno che proibiranno il passa-parola allora smetterò di fare link sul mio sito. Una è verbale, l’altra è scritta, ma per me sono la stessa identica cosa. Credo invece che inviare centinaia e centinaia di spam sia di gran lunga peggiore,  anzi dovrebbe costituire un reato vero e proprio (come le molestie) ma siccome sono le aziende finanziarie o commerciali  di grosso calibro a farlo, allora tutto va bene….due pesi e due misure come sempre, in Italia. E per spam non intendo la pubblicità su Internet o le newsletter che ti arrivano perchè ti sei iscritto ad un sito, parlo del furto di milioni di indirizzi email , raccolti  e  utilizzati senza il consenso dei legittimi proprietari.  L’indirizzo email è una cosa privata e personale, anche se viene resa pubblica su un sito, questo significa che posso vederla, posso leggerla e posso anche usarla per scriverci  come l’indirizzo di una casa. Ma non posso entrarci rubando la chiave e appropriandomi della sua rubrica. In Internet , visto che la sua massima peculiarità è quello di rendere “quasi” tutto pubblico, visibile e utilizzabile da chiunque, bisogna sapere quando fermarsi con le ruberie ma anche con i divieti. L’arroganza che invece hanno certi avvocati sul copyright mi lascia molto perplessa. Perché tutelano il loro cliente a scapito di un altra persona, che viene danneggiata completamente nell’atto della tutela di un altrui diritto. Questo significa che c’è qualcosa che non funziona nel sistema che si vuole attuare. Internet è popolare e volendo anche un po’ populista, e non credo che ci staremo a farcelo togliere, perchè l’abbiamo creato proprio noi.  E’ l’unica forma di libertà che ancora ci rimane. Dopo di che c’è solo l’abisso e paesaggi di tipo post-atomico. I divieti in Italia sono di gran lunga maggiori dei permessi, un popolo messo tra i paletti non ha la sensazione di essere un popolo libero che vive in una democrazia che gli permette di esprimersi  (anche quando è povero!).

Per leggere la Informativa e finalità del trattamento dei dati, devi invece andare per di qua. Grazie.

Opera Offline (disponibile non su Internet)?

Quest'opera è stata rilasciata con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. Per leggere una copia della licenza visita il sito web http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/ o spedisci una lettera a Creative Commons, 171 Second Street, Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...