Emigrare all’estero?

Già, me lo sono chiesta molte volte. E c’è stato un momento in cui avevo proprio pensato di farlo. Pensate che avevo già preparato la valigia e caricato tutto in macchina, compresa la cuccia per il cane, ma all’ultimo momento ho cambiato idea.

Ho deciso di rimanere, di combattere fino in fondo. Per via del mio esaurimento ho deciso di ricominciare ad andare in analisi, non permetterò più alle persone che mi stanno vicino in Italia di distruggermi psicologicamente e fisicamente. L’inferno d’ora in poi lo farò passare a loro.

E’ vero ho 52 anni e sono invalida, ma questo non è un motivo sufficiente per essere una totale nullità e di non valere più niente lavorativamente parlando. Mi rendo conto che molte persone si credono di essere chissà chi solo perchè hanno un posto di lavoro, ma questo non toglie che siano migliori di me, più bravi o più intelligenti, sono semplicemente stati più fortunati o raccomandati di me. Tutto qui.

Il fatto di essere povera, mi mette in condizioni di essere continuamente giudicata in modo negativo, come se essere poveri significasse per forza essere anche bugiardi, ladri ed inaffidabili come persone.

Cito me stessa, di qualche giorno fa:

Le difficoltà non solo sono superiori alle mie previsioni, ma rendono praticamente impossibile il fatto di poter aprire una azienda in questo periodo. Per questo motivo ho deciso -a malincuore- di emigrare anch’io e di costituire la mia azienda all’estero. In Italia è diventato impossibile costituire una start up innovativa anche solo online, perchè non si riesce ad avere nemmeno la connessione adsl….ormai siamo arrivati al teatro dell’assurdo. Non rinuncio al mio sogno, non rinuncerò mai alla mia realizzazione personale, ma devo farlo là dove posso almeno sperare di poterci arrivare prima o poi. Non ho più molto tempo da perdere. Qui i muri sono di gomma e mi rimbalzano sempre indietro, le mie capacità, la mia esperienza, il mio estro, la mia intelligenza e passione non vengono prese in considerazione, non contano nulla. Vado dove queste qualità possono venire apprezzate. E’ l’italia a perdere qualcosa di valido, non io. Ecco il mio nuovo sito: Ricominciare da capo…

Bene, allora preparatevi perchè sono più cattiva ed agguerrita che mai!!! Vi sbrano tutti….

Cercavate l’articolo intitolato: Italiani all’estero?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...